FANDOM


Toma
Toma
Toma ne Le porte del paradiso
(斗馬, Toma)
Debutto
Manga Ten-kai hen Prologue (prima versione)
Next Dimension capitolo 30
Anime Film: Le porte del Paradiso
Doppiatori
Italiano Lorenzo Scattorin
Giapponese Hikaru Midorikawa
Fumiko Inoue (Toma bambino)
Informazioni
Specie Umana
Sesso 20px-Gender_Male.svg.png Maschio
Nazionalità Giappone[1]
Età 13[1]
Altezza 168 cm[1]
Peso 53 kg[1]
Tipo di Armatura Glory
Divinità Artemide
Esercito Angel
Affiliazione Artemide
Rango Angel
Sorella Marin

Toma è il fratello di Marin, ed è un guerriero appartente alle schiere degli Angel, i guerrieri al servizio delle divinità sull'Olimpo. Appare per la prima volta nel manga introduttivo Saint Seiya - Tenkai-Hen - Introduction e nel film Le porte del paradiso, dove è conosciuto anche come Icaro (イカロス Icarus?), e successivamente ripreso nel nuovo manga Saint Seiya - Next Dimension - Myth of Hades con alcuni particolari cambiati rispetto al film. Ciò è stato possibile perché, a differenza degli altri due Angel apparsi nel film (Odisseo e Teseo), Toma è stato creato da Kurumada stesso.

PersonaggioEdit

Il primo riferimento all'esistenza di Toma viene fatto nell'ultimo volume del manga classico da parte di Shaina dopo che Marin ha condotto Seika al Santuario, tuttavia Kurumada lo svilupperà solo dopo la ripresa della serie a seguito degli OVA di Hades

Come accennato in precedenza del personaggio esistono due versioni: la prima è quella apparsa nel quinto film e nel manga ad esso introduttivo (coi capelli arancioni), mentre la seconda è quella comparsa nel nuovo manga Next Dimension, che ha invece i capelli più lunghi e di colore castano, tendente al rosso , e in entrambe le versioni il personaggio porta una maschera sul viso.

NoteEdit

  1. Cite error: Invalid <ref> tag; no text was provided for refs named data

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.