Fandom

Saint Seiya Wiki

Serafina

385pages on
this wiki
Add New Page
Talk0 Share
Serafina
Seraphina 03
Debutto
Doppiatori
Informazioni
Specie Umana
Sesso Femenino Femmina
Nazionalità Blue Grado
Tipo di Armatura Scale (quando è posseduta dal Cosmo di Poseidone)
Affiliazione Degel
Rango Principessa di Blue Grado
Padre Garcia
Fratello Unity
Tecniche
Blue Impulse[1]

Serafina è la figlia del governatore di Blue Grado Garcia e la sorella maggiore di Unity. Buona amica di Degel appare per la prima volta nella storia principale di Lost Canvas, in coma a causa di malattia dovuta al clima rigido della sua terra natale. Suo fratello Unity certa di salvarla imprigionandola in un blocco di ghiaccio per rallentarne la morte e di usarla come corpo ospite per lo spirito di Nettuno per salvarla. Durante le vicende nella città sommersa di Atlantide, il frammento di spirito del dio marino contenuto nell'oricalco s'impossessa di lei e scatena un maremoto, ma Degel riesce a congelare l'acqua, congelandosi a sua volta, ciò risveglia Serafina che sembra placare l'ira del dio che torna a sopirsi, conseguentemente a ciò è probabile che sia deceduta o comunque rimasta congelata nelle profondità degli abissi assieme a Degel Appare poi (questa volta viva) in nel volume speciale della serie Lost Canvas Anecdotes dedicato al Cavaliere dell'Acquario, alcuni anni prima della vicenda, quando ancora la malattia non l'aveva condannata.

PoteriEdit

Quando l'energia divina di Poseidone presente nell'oricalco s'impadronisce dle suo corpo, Serafina ottiene poteri simili a quelli di Julian Solo, come il controllo delle acque. Tra le altre cose, riesce a creare una scale (con tanto di tridente) personalizzata per il corpo femminile tramite la sola acqua dei dintorni


NoteEdit

  1. Vista in una scena poi eliminata dalla storia del terzo volume di Lost Canas anecdotes

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.