FANDOM


Marin dell'Aquila
Castalia
(鷲星座(イーグル)の魔鈴(マリン), Eagle no Marin)
Debutto
Manga Volume 1, capitolo 1
Anime Episodio 01
Doppiatori
Italiano Adriana Libretti
Giapponese Yuriko Yamamoto
Informazioni
Segno Zodiacale 189px-Pisces.svg Pesci
Specie Umana
Sesso Femminile
Nazionalità Giapponese
Età 16 anni
Altezza 1.67 cm
Peso 51 kg
Gruppo sanguigno AB
Allievi Seiya di Pegasus
Tipo di Armatura Silver Cloth
Divinità Atena
Luogo di addestramento Santuario di Atena
Esercito Esercito di Atena
Divisione Cavalieri d'Argento
Affiliazione Saga
Seiya
Costellazione Aquila
Rango Cavaliere d'argento
Fratello Toma
Sposa(o) Ioria
Successore Yuna (in Saint Seiya Omega)[1]
Tecniche
Ryuseiken

Eagle Toe Flash

Marin (Castalia nel doppiaggio italiano) è il Cavaliere d'Argento dell'aquila nella serie classica e maestra del protagonista Seiya.

PersonaggioEdit

Castalia è una sacerdotessa-guerriero di Atena, e, in quanto tale, deve tenere nascosto il suo volto dietro una maschera. È il Cavaliere d'argento che addestra Pegasus per farlo diventare un Cavaliere di bronzo, riuscendo nel suo intento al contrario della rivale Tisifone.

Instaura un forte legame con il suo allievo, tanto che ogni volta che Pegasus e compagni si trovano a dover combattere contro i nemici di Atena, Castalia interviene, fisicamente o mentalmente, per aiutarlo. Interviene infatti nella prima battaglia contro gli altri Cavalieri d'argento, cercando di salvare l'allievo da Eris e poi in quella alle Dodici Case contro i Cavalieri d'oro, scontrandosi con Danes, le guardie di Phaeton e aiutando Pegasus a oltrepassare il passaggio delle rose di Fish. Successivamente si reca ad Asgard, dove viene sconfitta da Megres e poi è liberata dalla Teca viola dell'ametista grazie all'intervento di Sirio. Alla fine della storia riesce a trovare la sorella perduta di Pegasus, Patricia, e grazie all'affetto per la sorella il Cavaliere trova la forza per sconfiggere Hades insieme a Lady Isabel.

Inizialmente Pegasus crede che sia Castalia la sorella che sta cercando da lungo tempo, perché così gli aveva riferito erroneamente Asterione (probabilmente il Cavaliere d'argento, leggendole nella mente, aveva scoperto che lei era in cerca di un fratello scomparso, e aveva pensato fosse proprio Pegasus).

Nel quinto film dei Cavalieri dello zodiaco, Le porte del paradiso, si scopre che Castalia possiede un fratello minore, Toma, ora Angelo dell'Olimpo al servizio della dea Artemide sotto il nome di Icarus.

Appare anche nel manga sequel Next Dimension, dove insieme a Cristal difende Pegasus dall'Angelo Toma che viene inviato da Callisto (comandante delle Satelliti sottoposta della dea Artemide) per uccidere il cavaliere; poi, insieme a Tisifone si prende l'incarico di proteggere Pegasus.

NoteEdit

  1. Sebbene abbiano la stessa costellazione l'armatura di Yuna è di bronzo e il suo simbolo viene chiamato "Aquila" e non "Eagle"

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.