FANDOM


Huesuda
Saintseiyathelostcanvasc
(太陽の神官ウエスダ, Taiyō no shinkan Uesuda)
Vecchiaccio (da parte di Cardia)
Debutto
Manga Lost Ancavas Anecdotes, capitolo 11 (Cardia 2)
Doppiatori
Informazioni
Sesso Maschio
Età Millenario
Tipo di Armatura Nahual
Divinità Tezcatlipoca
Esercito Jaguar
Rango Sacerdote del Sole
Armi
Tlacoltli (artiglio di ossidiana)
Specchio di Tezcatlipoca

Huesuda è il sacerdote del dio Azteco Tezcatlipoca e principale antagonista della storia della serie Lost Canvas Anecdotes dedicata a Cardia

DescrizioneEdit

Huesuda si presenta come un uomo maturo e dal fisico robusto, con la pelle scura, i capelli bianchi raccolti in una coda, il viso dipinto con due linee bianche (una sul naso e una sotto il mento) e due orecchie appuntite. Solitamente indossa una pelle di giaguaro nero sopra abiti tradizionali aztechi e tiene in mano un bastone (simbolo della sua carica) al collo si trova uno specchio di ossidiana con il simbolo del suo dio (molto probabilmente lo stesso specchio del dio nella leggenda).

Il colore della sua pelle (come quello dei suoi compagni) è probabilmente un riferimento al fatto che Tezcatlipoca venica anche chiamato "Il Nero", mentre Quatzecoatl il "Bianco".

StoriaEdit

Huesuda giunse sulla Terra a seguito del suo dio insieme ai seguaci di Quetzacoatl millenni prima dell'inizio della storia per osservare l'evoluzione del genere umano, col compito di fungere da tramite per liberare il potere del dio-giaguaro nel caso in cui egli avesse giudicato errato il cammino degli esseri umani. Come sacerdote Huesuda aveva il compito di trovare i cuori eletti da cui prendere il calore per liberare Tezcatlipoca , in occasione della cerimonia di Citali Ixca. Al fine della distruzione il serpente piumato Quatzecoatl avrebbe poi dovuto rigenerare il mondo prima di tornare nel loro luogo d'origine.

Huesda visse quindi per decina di migliaia di anni con l'unico scopo di aspettare il momento in cui avrebbe potuto risvegliare il suo dio, tornare nel suo luogo d'origine insieme a colei che lui definiva come sua compagna: la sacerdotessa di Quetzacoatl.


L'incontro con CardiaEdit

Nel XVIII secolo (cinque anni prima dello scoppio della Guerra Santa tra Atena e Ade) Huesda, preoccupato per gli sviluppi della Rivoluzione Industriale in Europa, decise che era giunto il momento di portare a termine il suo compito e di risvegliare Tezcatlipoca. Mandò quindi i guerrieri suoi seguaci (i Jaguar) a rapire la giovane Calbera, discendente dei celebranti di Quetzacoatl che ora gestiva una taverna nel villaggio vicino alla foresta in cui era nascosto il tempio dei Jaguar.
Il rapimento fu però sventato dal Cavaliere d'Oro dello Scorpione, Cardia, giunto da poco in Messico con la piccola Sasha (inconsapevole che si trattasse della reincarnazione della dea Atena), e poco più tardi Huesda incontrò lo stesso Cardia, di cui notò subito il calore sprigionato dal sua cuore per via della malattia cardiaca del guerriero di Atena e della tecnica nociva da praticata dallo stesso Cardia su di esso. Deciso che il cuore del guerriero straniero fosse degno di essere sacrificato, Huesuda riuscì ad inserire nella cui mano destra di Cardia una zanna di ossidiana chiamata Tlacoltli, che in due giorni avrebbe assorbito il calore sprigionato dal guerriero offrendolo e Tezcatlipoca, per giungere fino al cuore e uccidere il Cavaliere dello Scorpione.

Scoperto poi che la sua vittima era ospite proprio della sua promessa sposa Carbela, il Sacerdote del Sole spedì uno dei suoi guerrieri (Nuhalpilli di Youtzepuli, detto "Lo Scuoiatore") per far sì che il cuore dello Scorpione generasse più calore possibile.

MGAze

Huesuda vestito della sua Nuahal

Più tardi, Nuahalpilli tornò con Sasha priogioniera, e Huesuda si disse molto soddisfatto: la piccola sarebbe stata sacrificata a Tezcatlipoca durante il rito, e la sua morte avrebbe fatto ardere ancora di più il cuore di Cardia.

Poco più tardi, Huesuda riuscì ad ipnotizzare Calbera (giunta a cercare di ragionare con il sacerdote per liberare la bambina) in modo che non si ribellasse a lui durante la cerimonia di Citali Ixca, preparandosi poi per affrontare Cardia che sapeva sarebbe arrivato per riprendersi le due ragazze.

All'arrivo dello Scorpione, Huesuda indossò la Nahual (armatura di ossidiana) di Tezcatlipoca, che entrando in risonanza col dio nei sotterranei del tempio, rese il sacerdote stesso il tramite del potere del suo dio. Per provocare ancora di più il Cavaliere e far esplodere il suo cuore, diede anche ordine a Nahualpilli di uccidere la piccola Sasha, ma il guerriero si rifiutò colpito dalla gentilezza della bambina, che in precedenza gli aveva salvato la vita durante il suo scontro contro Cardia, giungendo a far egli stesso da scudo alla piccola quando Huesuda decise di ucciderla con il potere di Tezcatlipoca. Questo gesto di crudeltà spinse Cardia a combattere con più ardore, riuscendo infine a sconfiggere il Sacerdote con la Scarlett Needle Katakaio - Antares, sebbene prima di morire, Huesda riuscì ad invocare Tezcatlipoca in modo che uccidesse almeno tutti i presenti, per poi lasciarsi esplodere e morire, poco prima che Atena riuscisse a sigillare per sempre il dio giaguaro.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.