FANDOM


Harbinger di Taurus
Harbinger01
(牡牛座(タウラス)のハービンジャー, Taurasu no Hābinjā)
Debutto
Anime Episodio 29
Doppiatori
Giapponese Kazuki Yao
Informazioni
Segno Zodiacale Toro
Specie Umano
Sesso Maschio
Tipo di Armatura Gold Cloth
Divinità Mars
Esercito Esercito di Mars
Affiliazione Mars
Costellazione Toro
Rango Cavaliere d'oro
Guardiano del Casa del Toro
Tecniche
Shadow Horn, Great Horn, Greatest Horn

Harbinger (牡牛座(タウラス)のハービンジャー Taurasu no Hābinjā) è il Cavaliere d'Oro del Toro nella serie TV Saint Seiya Omega. Compare per la prima volta nel ventinovesimo episodio della serie, confrontandosi con Koga alla Casa del Toro.

PersonaggioEdit

Come tutti i cavalieri del toro, Harbinger è alto e massiccio, sovrastando in altezza Koga e gli altri cavalieri di bronzo. Ha i capelli folti e corti, di un colore grigio-azzurro, ed è senza barba o baffi. Gli occhi sono dello stesso colore dei capelli, e quello sinistro è percorso da una cicatrice verticale.

Ha come unica passione l'ascoltare il suono della rottura delle ossa e del cuore (in originale kokoro, da intersi più come "spirito" che come l'organo vitale, chiamato in giapponese "shinzo") di avversari forti, da lui stesso colpiti, ma sembra anche essere estremamente difficile all'ira e pronto alla risata (altro tratto in comune con il suo predecessore, oltre alla stazza).

StoriaEdit

Harbinger nasce in una grande metropoli, presumibilmente americana, dove è costretto a vivere per le strade, rubando per sopravvivere. Un giorno viene aggredito da un gruppo di teppisti armati (che gli causano la cicatrice all'occhio sinistro) e, in pericolo di vita, riesce a risvegliare e controllare il proprio Cosmo. Durante lo "scontro" ch
HarbingerIonia

Harbinger e Ionia

e ne segue, Harbinger sviluppa la sua insana passione per il rumore delle ossa che si spezzono, passione che coltiverà negli anni a venire allenandosi per diventare sempre più forte e scontrandosi ogni volta che ne ha l'occasione. In seguito viene a sapere dell'esistenza dei Saint, arrivando a scontrarsi con uno di essi e sconfiggendolo. Venuto a sapere di questi fatti, Ionia si presenta ad Harbinger e lo porta con se, facendolo incontrare con Mars. A seguito di questo incontro Harbinger intraprende l'allenamento per diventare Saint, diventando poi Gold Saint del Toro sotto gli ordini di Mars.

Le Dodici CaseEdit

Durante l'assalto alle nuove Dodici Case dello Zodiaco da parte di Koga e dei suoi compagni, Harbinger ricopre il suo ruolo di protettore della Seconda Casa. Qui viene a scontrarsi prima con il solo Koga, e poi contro tutti suoi quattro compagni contemporaneamente. Neanche lo sforzo combinato dei quattro, però, è sufficiente ad avere la meglio sul cavaliere del toro, che li sconfigge facilmente. A seguito della sconfitta dei suoi quattro amici Koga si rialza, aggredendo nuovamente Harbinger. Per tutta risposta Harbinger colpisce Ryuho, Haruto, Souma e Yuna con il suo Greatest Horn, creando una spaccatura nel tessuto dello spazio e spedendoli in zone diverse del Santuario.
GreatHorn

Harbinger pronto a scagliare il suo attacco

In seguito all'allontanamento forzato dei quattro cavalieri di bronzo lo scontro tra Harbinger e Koga riprende ad essere una singolar tenzone. Harbinger continua ad avere il vantaggio nello scontro, mentre Koga non riesce a portare neppure un colpo al suo nemico.

Alla fine l'ostinazione con cui il cavaliere di pegaso continua a rialzarsi, unito ad un picco Cosmico che riesce a costringere Harbinger in ginocchio, copiscono il cavaliere d'oro. Harbinger decide quindi di lasciar passare Koga, in modo che questi possa crescere in forza e dargli più soddisfazione nel momento della ripresa del loro scontro.

In seguito Harbinger scende di una casa, unendosi a Kiki nello scontro con i Martian inviati a punire il tradimento del cavaliere dell'ariete. Interrogato sul motivo di questa scelta, che condurrà con certezza alla perdita dei privilegi garantitigli dall'essere una pedina di Mars, Harbinger risponde che non è interessato a chi vincerà la guerra, fintanto che ci saranno nemici potenti a cui spezzare le ossa.

Successivamente Harbinger raggiunge Kiki di Aries e si unisce allo scontro contro i Martian. Lo scontro termina in seguito alla sconfitta di Mars per mano di Kouga, che causa l'inizio del crollo del Santuario e la fuga dei Martian dallo stesso. Kiki ed Harbinger si dirigono verso la sommità del Santuario ma si fermano alla Settima Casa dove, insieme a Genbu di Libra e Fudo di Virgo, uniscono i loro Cosmi prima per inviare Ryuho, Haruto, Souma e Yuna su Marte e poi per mantenere la stabilità del Santuario e combatterne il crollo.

L'inizio della guerra con PallasEdit

Nonostante i suoi ideali differiscano da quelli generali dei Saint di Athena, Harbinger mantiene il suo ruolo di cavaliere d'oro anche a seguito della sconfitta di Mars.

Nei primi giorni della comparsa di Pallas e dei suoi guerrieri Harbinger si dirige in un non meglio precisato luogo desertico, dove si scontra con un gruppo di soldati della dea, sconfiggendoli facilmente. Più tardi si riunisce agli altri Gold Saint superstiti in riunione con Athena, e successivamente alla riunione generale dei Saint.

Il Tempio del Toro Dorato e l'Armatura del ToroEdit

Come tutti i Gold Saint di Saint Seiya Omega, Harbinger ha il potere di modificare a suo piacimento l'aspetto interno della casa di cui sono i custodi. L'aspetto interno della Seconda Casa è particolarmente semplice: la casa è completamente vuota eccezion fatta per una piccola zona rialzata, dove campeggia un'enorme statua a forma di toro, creata usando come materiale di costruzione delle ossa umane.

L'armatura del Toro mostra delle piccole differenze rispetto all'originale. Oltre ad avere dei fregi blu che corrono lungo alcune parti dell'armatura - e ad essere in generale meno elaborata rispetto a quella della Serie Classica - l'armatura presenta una sostanziale differenza nell'elmo: questi è più coprente, presentando una visiera a forma di muso bovino che nasconde completamente il viso di Harbinger.

Poteri e AbilitàEdit

Harbinger si presenta come colui che domina "sulla potenza e sulla distruzione", e come suggerisce il nome i suoi attacchi hanno nella pura potenza il loro punto focale. Essendo un gold saint è in possesso del Settimo Senso, che gli garantisce un Cosmo enorme e la capacità di muoversi alla velocità della luce. Non è chiaro quale sia l'elemento del suo Cosmo.

I suoi attacchi sono lo Shadow Horn, il Great Horn ed il Greatest Horn. Lo Shadow Horn gli permette di tramutare il suo stesso corpo in ombra, per poi scivolare attorno all'avversario ed attaccarlo una volta ritornato tangibile. Il Great Horn, tecnica che condivide con i suoi predecessori, è un colpo di potenza che rilascia un'onda d'urto davanti a sé, investendo i suoi nemici. Di quest'ultima tecnica il Greatest Horn è una versione potenziata, che invece colpisce a 360° intorno ad Harbinger.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.