FANDOM


I Cloth (聖衣(クロス)Kurosu lett. Sacre Vesti/Vestgia, solitamente adattati in Sacre Armature o Sacre Vestigia) sono le armature che vengono indossate dai vari gruppi di Sacri Guerrieri (comunemente detti Cavalieri nel doppiaggio italiano), non necessariamente solo quelli al servizio di Atena. Esistono Cloth di tipo diverso e il loro nome varia a seconda del materiale o dei loro poteri speciali. Il termine "cloth" in inglese significa semplicemente "veste" o "abito".

Cloth dei guerrieri di AtenaEdit

Cloth con costellazioneEdit

Goldcloth

I Gold Cloth

20px Per approfondire, vedi la voce Cavalieri di Atena#Numeri e suddivisione.

I primi Cloth a comparire sono quelli appartenenti ai Cavalieri fedeli di Atena, rappresentanti le 88 costellazioni del cielo e sono le armature su cui si hanno più informazioni[1]. Sono divisi in tre categorie in base alla loro forza e resistenza in dodici Gold Cloth (黄金聖衣 ((ゴールドクロス)Gorudo Kurosu, lett. Sacre Vesti/Vestigia d'Oro) rappresentanti i dodici segni zodiacali, ventiquattro Silver Cloth (白銀聖衣(シルバークロス)Shibura Kurosu, lett. Sacre Vesti/Vestigia d'Argento) e quarant'otto Bronze Cloth (青銅聖衣(ブロンズクロス)Buronzo Kurosu, lett. Scre Vesti/Vestgia di Bronzo), a qui si aggiungono (in accordo con l'Hypermyth e l'enciclopedia di Saint Seiya comunemente detta taizen) e quattro di materiale sconosciuto (l'autore della serie non ha tenuto conto della distinzione tra costellazioni boreali (27) e australi (49)[2], e che furono forgiate dai fabbri del continente di Mu con Oricalco, Gammanium e stardustsand (il materiale che redne i Cloth vivi) per combattere contro l'esercito di Poseidone nella prima guerra sacra. Ad essi va aggiunto il Cloth personale della Dea e (in Lost Canvas) quello di Owl, la sua messaggera. Nei manga e negli OVA di Lost Canvas le armature sono monocromatiche, mentre nella serie TV e negli OVA di Hades hanno spesso particolari di tinte diverse.

I Gold Cloth sono le corazze più potenti e sono in grado di richiamarsi tra di loro attraverso una particolare risonanza (nota come Eufonia di Sagitter nel doppiaggio italiano), e possiedono la luce del Sole in quanto le loro costellazioni sono poste sull'Ellitica.

I Cloth sono anche le uniche armature che nella loro forma assemblata sono rispote in uno scrigno chiamato Cloth Box o Vaso di Pandora (パンドラボックス Pandora bokkusu, in originale Pandora Box)[3][4]. All'interno dei propri scrigni i Cloth possono auto ripararsi, a meno che non subiscano vari danni, morendo. In quel caso possono essere riparate e tornare in vita attraverso una donazione di sangue da parte di un Cavaliere, o di una persona in grado di usare il Cosmo.

Essendo Atena la dea che rappresenta la giustizia, i Cavalieri sono tenuti ad usare le vestigia solo per proteggere loro stessi e la dea e non per scopi personali o azioni malvagie. Inoltre i guerrieri fedeli ad Atena possono usare solamente la forza del loro corpo e del loro cosmo, senza utilizzare armi, odiate dalla dea (alcune rare eccezioni sono quelli della Bilancia e del Sagittario).

Quando un Cloth viene a contatto col sangue di Atena esso può trasformarsi fino a diventare un God Cloth (神聖衣 (ゴッドクロス)Goddo Kurosu, lett. Sacra Veste Divina), la tipologia di armatura considerata più prossima alle Kamui. Tale trasformazione è però temporanea ed ha bisogno che il Cavaliere elevi il suo Cosmo ad una potenza sufficiente per trasformare l'armatura.

Cloth di AtenaEdit

Il Cloth di Atena (o Armatura di Atena) è la corazza personale della dea e comprende lo scudo (l'Egida) e lo scettro di Nike (in grado di trasformarsi in lancia). E' nascosto sotto le false spoglie della statua della dea situata dietro la statua del Grande Sacerdote.
Armatura di Atena si risveglia quando viene bagnata dal sangue della dea in occasione della Guerra Sacra contro Hades, ed altro non è che il vero aspetto della statua della dea al Grande Tempio. Anziché avere un contenitore si rimpicciolisce e può essere trasportata in una mano.

Il colore dell'armatura varia: nel manga classico e in Next Dimension è di colore dorato, mentre in Lost Canvas e negli OVA di Hades di colore argento con decorazioni rosate, mentre in quelli di Lost Canvas in questa serie è dorata con decorazioni argentee.

Cloth senza costellazione Edit

MdG05

Totem dell'armatura del Crystal Saint (versione Myth)

Nella serie TV appaiono molti Cavalieri identificati come Other Saint (Sonota Seinto in giapponese) o Cavalieri senza costellazione (alcuni sono identificati anche come Cavalieri della guardia privata) in quanto le loro armature non rappresentano la loro costellazione protettrice, ma altro elemento (spesso connesso ai loro poteri) in cui rientrano Docrates, Spartan, i Sacri Guerrieri Fantasma dei Caraibi e gli altri Cavalieri apparsi nella serie come il Crystal Saint oppure Reda e Spica.
Le armature più caratterstiche sono quelle dei tre Cavalieri sottoposti a Geist (che rappresentano creature marine) e quella del Crystal Saint (rappresentante un fiocco di neve[5]) e chiamato Memorial Cloth (ossia un Cloth onorifico).

Shadow ClothEdit

Lo Shadow Cloth (lett. Sacra vestigia delle ombre, traducibile anche in Armatura delle ombre) è la corazza che appare indossata dallo Shadow Saint , il boss finale del primo videogioco per NES, Saint Seiya: Ougon Densetsu, una specie di sostituto del Gran Sacerdote. Non è stata ripresa in nessun altro prodotto della serie.
L'armatura e il suo Cavaliere sono il risultato di un concorso organizzato dalla Shūeisha tra i fan della serie, concorso vinto da Toshiya Onô. La versione originale della Cloth era composta da 5 pezzi: due schinieri, che vanno dalla caviglia al ginocchio; una cintura; un blocco centrale che copre non solo torace ed addome, ma, per la prima volta, anche braccia e avambracci; l’elmo. La versione di Kurumada aggiunge un singolo coprispalla sul lato destro. Il colore principale è l’argento, con parti in oro e decorazioni cremisi. Il totem di quest’armatura è una specie di scheletro mostruoso.

Galleria
  • Shadow Saint, versione di Kurumada
  • Shadow Saint, versione originale
  • Totem della Shadow Cloth, versione originale

Black ClothEdit

Black ara

Don Avido, il Cloth Box e il Balck Cloth dell'Altare

I Black Cloth (暗黒聖衣(ブラッククロス)Burakku Kurosu, pronunciato Ankoku Cloth nel doppiaggio originale dell'anime[6] , lett. sacre vesti/vestigia delle tenebre) sono le copie delle armature dei Cavalieri di Atena indossate dai Cavalieri Neri, ossia coloro che si ribellarono alla dea per seguire i propri interessi personali. Furono create da alchimisti ribelli dell'isola di Mu e custodite sull'isola Death Queen. Sono di colore nero e meno resistenti delle originali, inoltre i loro poteri risultano essere più deboli degli originali possono esistere più copie di uno stesso Cloth.
Da quanto visto nel volume di Lost Canvas Anecdotes dedicato a Manigoldo anche i Black Cloth hanno un proprio Cloth Box.
Essendo comparsi principalmente solo le controparti dei Bronze Cloth dei cinque protagonisti della serie, le armature nere di cui si è a conoscenza hanno la medesima forma e aspetto di queste. Nell'anime hanno quindi l'aspetto iniziale delle prime armature di bronzo, viceversa nel manga rispecchiano perfettamente quello più scarno e rigido della prima versione. In entrambe le versioni comunque rimangono monocromatiche, tranne che per alcune parti colorate nella versione animata, come gli occhi degli elmi o i simboli sulle cinture, colorati anche nelle armature dei protagonisti.
Nel seguente elenco sono riportate i Black Cloth le sui costellazioni sono state dichiarate ed identificate nelle varie opere della serie.

Costellazione Note Danni Differenze
Pegaso Viene parzialmente danneggiata dal colpo di Seiya Le stesse che ci sono fra le versioni manga e anime della controparte di bronzo
Dragone Dotata dello scudo del Dragone, meno resistente dell'originale; nel manga esistono due Black Cloth del Dragone. Le stesse che ci sono fra le versioni manga e anime della controparte di bronzo. Nel manga viene danneggiata dal Colpo segreto del drago nascente di Sirio il Dragone.
Cigno Viene completamente distrutta dallo stesso Cigno Nero che autoesplode. Le stesse che ci sono fra le versioni manga e anime della controparte di bronzo. Nell'anime il cigno sul diadema può essere usato per inviare immagini ad altri.
Andromeda Le catene si possono trasformare in serpenti. Viene gravemente danneggiata dalle catene di Shun. Le stesse che ci sono fra le versioni manga e anime della controparte di bronzo
Fenice Esistono più Black Cloth della Fenice, tutte uguali, indossate principalmente dalle Ombre di Phoenix. Nell'anime viene aggiunta la vera controparte del Cavaliere della Fenice Alcune subiscono danni, altre rimangono illese. Le stesse che ci sono fra le versioni manga e anime della controparte di bronzo
Lucertola Appare nel videogioco Saint Seiya Senki. Ne esistono almeno due, indossate da due Black Lizard gemelli Ispirata alla versione anime della controparte
Ofiuco Appare nel videogioco Saint Seiya Senki. Indossata da Black Ophiucus Ispirata alla versione anime della controparte
Aquila Appare nel videogioco Saint Seiya Senki. Indossata da Black Eagle Ispirata alla versione anime della controparte
Altare Appare in Lost Canvas Anecdotes. Indossata da Avido
Balena Ha avuto un cameo nel manga classico. In Anecdotes è indossata da Allegro Danneggiata dall'Acubes di Manigoldo
Corvo Ha avuto un cameo nel manga classico. In Anecdotes è indossata da Rusé
Cani da Caccia Appare in Anecdotes indossata da Yudo Purificata dal potere della maschera dell'isola Death Queen
Ercole Appare in Anecdotes indossata da Lermagos Danneggiata dai colpi di Albafica


Steel ClothEdit

Gli Steel Cloth (鋼鉄聖衣 Suchīru Kurosu, lett. Sacre Vesti/Vestgia d'acciaio) sono le armature indossate dai Cavalieri d'Acciaio ed appaiono esclusivamente nell'anime. La loro ideazione è opera di Mitsumasa Kido che aveva deciso di creare dei Cavalieri di appoggio ai Cavalieri di bronzo, creandone il desing ed affidando la realizzazione ad un suo scienziato: il professor Asamori con il compito di realizzare delle armature tecnologicamente avanzate per questi guerrieri. Le armature furono completate solo dopo la morte di Kido, e vennero indossate dai tre ragazzini addestrati dallo stesso Rigel. Ci vollero molti anni prima del loro completamento, dopo innumerevoli fallimenti, poiché le corazze meccaniche dovevano essere leggere ma allo stesso tempo resistenti ai vari tipi di attacchi.
Ogni armatura rappresenta un elemento (Terra, Mare e Cielo) e coprono una percentuale minore rispetto a quelle di bronzo nell'anime ma maggiore se confrontate con quelle all'inizio del manga (dove comunque è da ricordare che non compaiono) e hanno molto probabilmente una resistenza ai colpi e al gelo minore di quelle di bronzo, anche se durante le loro brevi apparizioni non subiscono danni. Le armature dei Cavalieri d'acciaio, quando non indossate, sono utili mezzi di trasporto.
Quando non sono indossate le armature d'acciaio non assumono le fattezze di ciò che rappresentano (ovvero delle loro presunte costellazioni) ma come già detto prima si assemblano per creare utili mezzi di trasporto. Quando vengono indossate, a differenza delle altre vestigia, non aderiscono alle forme del corpo umano ma pur posizionandosi a coprire parti anatomiche come spalle, gambe e braccia, mantengono una forma geometricamente definita, risultando in modo più marcato delle altre tipologie di armature una veste estranea al corpo che le indossa.

Inizialmente (come mostrato nell'artbook Jump Gold Selection) l'idea era che i tre Cloth dovevano fondersi fra loro, in modo simile ai robot dei Super Sentai o di altri anime di successo negli anni '80.


Nome Cloth Costellazione Elemento Veicolo Note
Earth Cloth Volpe Terra Una macchinetta elettrica utilizzata come skateboard.
Marine Cloth Dorado Mare Un missile o siluro. Dotata di elmo con capacità telepatiche che può annullare i poteri mentali dell'avversario.
Sky Cloth Tucano Cielo Un piccolo aeroplano utilizzato come deltaplano. Dotata di quattro aspiratori (due grandi e due più piccoli) sul bracciale sinistro capaci di assorbire il colpo dell'avversario e rispedirlo poi indietro.


Galleria
  • La Marine Cloth
  • Il settei con la fusione delle tre armature

Corona ClothEdit

I Corona Cloth (コロナの聖衣 Korona no Korosu lett. Sacre Vesti/Vestigia della Corona Solare) dei Sacri Guerrieri di Febo sono indossati da Jao, Berenike e Atla e rappresentano le costellazioni della Carina, della Chioma di Berenice e della Lince. Non si sa molto su di loro, tranne che (secondo quanto detto da Atla) sono stati donati loro da Abel stesso che li ha creati nell'epoca mitologica per i suoi servitori. Presentano tutti e tre la particolarità diavere il simbolo del sole sulle cinture. Il pamphlet del V film suggerisce che si tratta di una copia dei Cloth di Atena.

Abel008

Scan del Pamphelt del V film

Non rientrano nei Corona Cloth, ma meritano una menzione (in quanto apparsi nello stesso film) le copie dei Gold Cloth che il dio dona ai Cavalieri da lui resuscitati: Gemelli, Cancro, Capricorno, Aquario e Pesci (è inutiibile che siano copie per la facilità con cui vengono distrutti e il fatto che più avanti nel lungometraggio appare il Cloth dell'Acquario).

NoteEdit

  1. Nella serie appare il Cloth della costellazione estinta di Cerbero. Nel romanzo Gigantomachia viene suggerito che in realtà 88 è una rispsota formale, e che i Cloth variano col mutare della volta celeste.
  2. In Episode G le quattro armature sconosciute vengono inserite nei Bronze cloth
  3. secondo quanto detto da Castalia a Pegasus nel primo capitolo del primo volume del manga classico, Vaso di Pandora era l'antico nome del Cloth Box, perché se aperto senza un alcuno scopo (ossia per proteggersi) esso distruggera gli occhi del Cavaliere, paragonandolo al vaso mitologico e dicendo che contiene sia il male che la speranza
  4. Il termine Vaso di Pandora viene solo citato nel manga classico. Cloth Box in Next Dimension
  5. La forma assemblata è stata rivelata nel modellino Mythcloth del personaggio
  6. Nel doppiaggio giapponese i kanji 暗黒 sono letti letteralmente "ankoku" senza la pronuncia forzata in "Black"

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.