FANDOM


Ban
Ban
(子獅子星座の蛮, Lionet no Ban)
Debutto
Anime Episodio 1
Doppiatori
Italiano Roberto Colombo (ep. 1-7, 61)

Stefano Albertini (ep. 63)
Pietro Ubaldi (ep. 73)

Giapponese Hirohiko Kakegawa
Informazioni
Specie Umana
Sesso Maschio
Nazionalità Giappone
Tipo di Armatura Cloth
Divinità Atena
Luogo di addestramento Tanzania
Esercito Esercito di Atena
Divisione Cavalieri di Bronzo
Affiliazione Saori Kido
Costellazione Leone Minore
Rango Cavaliere di Bronzo
Successore Soma (in Saint Seiya Omega)
Tecniche
Lionet Bomber

Ban è il Cavaliere di Bronzo del Leone minore ed uno dei cinque Cavalieri di Bronzo "minori" che hanno preso parte alle Galaxian Wars. Il suo nome in giapponese vuol dire Barbaro. E' di corporatura robusta e muscolosa e di carattere taciturno (è forse il personaggio che meno parla in tutta la storia nel manga non proferirà verbo, fino addirittura alla sua comparsa al Grande Tempio per difendere Saori ferita a morte. In quell'occasione tra l'altro, dopo aver urlato il suo colpo, dirà "Finalmente, questa è la prima battuta che dico!", scherzo di Kurumada ai lettori inserito all'interno dell'opera)

PersonaggioEdit

Ban è uno degli orfani cresciuti da Mitsumasa Kido e mandato a diventare un Cavaliere di Atena in giro per il mondo. Appare già nelle prime puntate anche se solo per presenza, sia da bambino nei flashback sia da adulto. Nel manga, come per gli altri bambini adottati dalla Fondazione, è figlio illegittimo di Kido.

Inviato in Tanzania, si addestra nella regione africana ed una volta diventato Cavaliere di bronzo della costellazione del Leone Minore, partecipa alla Galaxian Wars. È il primo a scendere sul ring in una breve apparizione, venendo sconfitto nel primo incontro da Jabu, dopo un inizio di combattimento che sembrava favorevole per lui.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.